english version

01/04/09

Il mondo dei viaggi astrali

Sto osservando attorno a me due tipi di fenomeni. Il primo tipo riguarda l' aumento dello scetticismo di alcune persone nei confronti dei fenomeni definiti inspiegabili e non valutabili in laboratorio, il secondo tipo di fenomeno, che ho notato in molte persone (veramente tante), e' la ricerca introspettiva, lo studio di se stessi, la necessita' di avere delle risposte che hanno poco a che vedere con la materialita' della vita. Il fenomeno che ho studiato durante questo mese di assenza sperimentandolo sul mio corpo e' la bilocazione astrale.
In un post vecchio parlai delle paralisi notturne, fenomeno che mi ha sempre molto spaventata, lo spavento purtroppo nel passato ha preso il sopravvanto sulla ricerca e mi sono soffermata soltanto all' aspetto scientifico della cosa, senza pensare di approfondire con delle letture gli eventi che mi accadevano.

Questo mese mi sono decisa a farlo, sono diventata la sperimentatrice di un nuovo mondo sconosciuto ed ho lasciato che le paralisi mi avvolgessere per aprirmi una porta da scoprire. Ma vado con calma.

Il viaggio astrale, non e' un viaggio qualsiasi. Spesso viene definito : viaggio fuori dal corpo, ma in realta' e' un viaggio dentro al corpo. E' cosi' che accade.

Quando dormiamo spegniamo la parte consapevole del nostro essere e in qualche maniera affrontiamo un viaggio, entriamo nel mondo dei sogni. Delle volte i sogni sono incomprensibli altre risultano essere veramente strani. Quando durante un sogno abbiamo la consapevolezza di sognare possiamo sfruttare questa situazione per fare molte cose, visitare luoghi, conoscere persone, rivedere persone perse.

Da qui si capisce che chiunque e' in grado di sperimentare questi eventi, e non sono solo esperienze ristrette al campo di chi ha un po' di sensitivita'.

Durante questo mese ho provato a viaggiare con consapevolezza. Dopo aver fatto Training autogeno ho provato a rilassare completamente il corpo smettendo di pensare. Il vuoto mentale al' inizio non e' facile da raggiungere ma con il tempo e la costanza diventa veramente un sollievo in questa vita di difficolta'.....
Il corpo lentamente si intorpidisce, diventa pesante ed immobile. A questo punto bisogna iniziare a chiedere che si vuole " uscire".
Dopo l' intorpidimento subentra una strana sensazione. Il corpo inizia a tremare dentro. Le braccia, benche' siano immobili, sembrano aprirsi e sollevarsi, le gambe non sembrano piu' allungate e adagiate per terra, ma diventano leggere.
Ecco io sono arrivata a questo punto, al punto in cui sento un profondo schiocco e vedo ad occhi chiusi una luce intensa. Mi manca veramente poco ad uscire completamente dal corpo.
Quello che accade e' veramente potente. Chi riesce a bilocarsi lascia il corpo inerme, e si aggira con l' anima fatta di pura energia. E' possibile quindi attraversare muri, recarsi in luoghi anche lontani con la sola forza della mente, volare. Tutto cio' pero' non e' esente da rischi.
L'energia sottile del corpo astrale e' in grado di modellare l' ambiente in cui viaggia grazie alle vibrazioni di cui vibra. E' importante quindi approcciarsi a questa tecnica solo se si e' colmi di calma e amore per rendere la vibrazione alta ed attirare energeticamente entita' che vibrano al medesimo livello. Alcune entita' sono processi della mente del viaggiatore e quindi reagiscono al pensiero di chi viaggia. Altre sono autonome, e quindi esterne. Se hanno elevate vivrazioni possono essere veramente interessanti da incontrare, perche' sono esseri di luce saggi e amorevoli.
Purtroppo nel passato ho avuto un distacco involontario del corpo in un momento veramente brutto della mia vita. Il risultata e' stato che ho attirato un' entita' di bassa vibrazione, inquieta e ansiosa come lo ero io. Sicuramente era un processo del mio corpo sottile, ma giuro che non e' stata una bella esperienza.
L'ultimo potente sogno che ho fatto mi e' sembrato veramente strano. Lo era perche' lo gestivo. Ero io che camminavo in salita verso un arcobaleno fatto di luce, ed erano i miei nonni che scendevano dell' alto, giovani e sorridenti come non li ho mai visti. Non ero sola, accanto a me c' erano almeno altre cinque persone nebulose, che non sono riuscita a vederle nel volto, erano preoccupate e spaventate, mi sono trovata a rincuorarle dicendo loro che le persone che vedevano scendere in realta' venivano da me, e non da loro. Quando mio nonno materno si e' avvicinato mi ha sorriso, ero felicissima, mi trasmetteva gioia e pace. Mi ha detto di non avere paura, di stare tranquilla. E di voltarmi perche' dietro di me vi era mia nonna. Mi sono voltata felice, ma lei non c'era. Al suo posto c'erano due esseri. Li definisco esseri perche' benche' avessero fattezze umane, non erano umani al cento percento. Il viso era rotondo, gli occhi piccoli e la bocca molto grande. Un uomo e una donna. Mi hanno sorriso. Si tenevano per mano. Il loro sorriso mi ha spaventata. Era un misto tra gioia di rivedermi e felicita' di successo. Come se una volta raggiuntami, non mi avrebbero lasciata andare.... cosi' mi sono svegliata. E' stato strano. Un secondo prima ero immersa in un arcobaleno, un secondo dopo fissavo il soffitto buio della mia camera da letto in preda al batticuore.
Difficile dire di cosa si trattava, forse un sogno lucido, forse solo un sogno...
Il mondo astrale pullola di entita' buone e meno buone, pensieri delle persone che si materializzano, entita' angeliche, deceduti recenti, gusci-spettri, entita' elementari...
L' attenzione non e' mai troppa, questo per non diventare alimentazione di energia per nessuno di questi, soprattutto le entita' basse che ne hanno estremo bisogno e possono approfittarsi della presenza di un corpo altamente energetico e sprovveduto per sfuttarlo.
Il mondo astrale vive in parallelo al corpo fisico, di la' ci sono entita' come di qua ci sono persone.
Alcune persone particolarmente dotate percepiscono il mondo astrale da svegli. Sentono un cambio di atmosfera e possono vedere delle entita' piu' o meno piacevoli alla vista.
Detto questo si comprende come mai e' abbastanza comune incorrere negli spettri. Sono gusci astrali abbandonati o basse entita' elementari che non hanno piu' niente a che vedere con il defunto ma che possono essere alimentati da una forza psichica e visti anche nel mondo materiale. Spesso sono presenti in luoghi dove in passato sono state fatte azioni cattive, o deplorevoli e rimangono attratte da cio' che e' hanno fatto in vita anche se non possono piu' partecipare alle azioni tanto amate.

E' un mondo interessante, e per adesso continuo la mia ricerca. Se avete esperienze sarei lieta di condividerle con voi.
Buon viaggio a tutti!
Loading...

La natura siamo noi

La natura siamo noi
proteggiamola

Acqua come fonte di vita

Acqua come fonte di vita
..non mi sprecare..

Banner piuma

Create your own banner at mybannermaker.com!

link banner sesto senso

Create your own banner at mybannermaker.com!

orb molto bello

Cerca nel blog