english version

30/11/09

Alieni e iperspazio



video di demelloit

28/11/09

Aspiranti viaggiatori in astrale...

Mi ricordo quando cercavo informazioni sulle vibrazioni e le paralisi notturne.

Ero alla disperata ricerca che qualcuno mi aiutasse a comprendere che cosa mi stava capitando.

Volevo sentirmi rassicurare, volevo che una persona amica mi dicesse che cosa fare per andare oltre.



Mi e' venuto in mente di scrivere questo post per coloro che vogliono provare a raggiungere lo stadio vibratorio senza passare al viaggio ( oppure lasciandosi andare ed iniziare a viaggiare).



Premessa: non fate niente se non ve la sentite e soprattutto se soffrite di ansia e disturbi cardiaci.



Sdraiatevi a pancia in su sul vostro letto. Buio e silenzio.

Iniziate a respirare profondamente ed a ripetere dentro di voi che ogni parte del vostro corpo

e' completamente rilassata ed abbandonata, calda e calma.

Continuate cosi' fino a che non iniziate a sentire che siete ad un passo dall' addormentarvi. Ripetete nella vostra testa come una litania che vi state rilassando e che adesso inizierete a fare questa epseprienza di distacco. La vostra mente quindi e' sveglia ma state lentamente addormentando il corpo. Appena sentirete il torpore partire dalla testa o dai piedi, ci siete. Ma non emozionatevi altrimenti rischierete di perdere il rilassamento raggiunto. Non state all' erta, perche' altrimenti vuol dire che non siete completamente rilassati, lasciatevi andare.

Succede sempre che il corpo si intorpidisce e le orecchie odono un rumore assordante, e' normale. Lo e' anche se il vostro corpo strattonandovi si desta completamente.
E' una specie di forma di difesa.

Se siete intorpiditi possono sopraggiungere le vibrazioni che sono fortissime, veramente il corpo vibra come se il letto fosse in preda ad una scossa sismica. Naturalmente la vibrazione e' interna ma cosi' forte che sembra fisica (oppure lo e' e non me ne sono accorta). La respirazione aumenta di frequenza diminuendo di intensita', e' normale anche questo ma non sempre e' ben accettata. Spesso inizia un senso di oppressione al petto come se qualcuno si fosse seduto sopra le coste.
Questo perdura per un po'. A questo punto si possono scegliere tre opzioni.
Quando raggiungo questo stato posso andare oltre e staccarmi, e' un evento poco traumatico, ad un tratto il rumore cessa, il petto si libera dall' oppressione e ci si dimentica della respirazione, la liberta' di movimento e' tale che e' un peccato perderla durante la veglia.
La seconda opzione e' il lasciarsi andare nell' addormentarsi, mentre la terza consiste nell' alzarsi e non pensarci piu'! XD

Ma inutile dire che e' interessante almeno una volta nella vita provare che cosa significa muoversi senza costrizione, percepire l' ambiente circostante come qualcosa di valutabile a 360°. Dentro fuori, sopra e sotto a destra e a sinistra. Si percepisce tutto. Si capisce che sta succedendo le sensazioni si moltiplicano i colori sono vivi, la materia solida e' solo un morbido cuscino. Il cielo e' diverso, l' acqua non bagna, i suoni li percepisci dentro e non fuori... Parli con gli altri ma non con la bocca, vedi creature strane alcune spaventano ( ecco perche' e' meglio essere poco ansiosi) altre sono proprio mostri ( creati dalla mente) altri ancora sono indipendenti dai nostri pensieri ed interagiscono con noi, altri ancora sono solo parole che risuonano dolcemente nella nostra mente.
Forse da quando ho scoperto questo realta' modificabile ho meno paura della vita e della morte. Capisco che tutto cio' che l'uomo vede non e' Tutto e nemmeno Gran parte. Ci perdiamo un sacco di cose interessanti, come vedere le stelle luminose in un cielo azzurro pomeridiano. Come vedere l' acqua che riflette le stelle ma non riflette il nostro corpo. Perche' il corpo non esiste.

Che dire di piu', se ve la sentite provate, se provate fatemi sapere qualcosa su come e' andata.
Buona esperienza in astrale.

27/11/09

La grande onda

Vi racconto un sogno.
E' ricorrente, e mi accompagna da una vita.
Premessa: ve lo racconto perche' ultimamente mi sono accorta che non e' solo un mio sogno ricorrente ma molte persone lo fanno, ed hanno dato a questa situazione una " spiegazione (fanta) scientifica" http://digilander.libero.it/aliendream/onda.html.
Di solito sono al mare, ma qualcosa di strano sta accadendo. Il mare da calmo inizia ad incresparsi. Osservo preoccupata l' orizzonte, e proprio li' dove dovrebbe esserci il cielo vi e' un muro di acqua che sta arrivando ad una velocita' altissima. Inizialmente questo sogno angosciante finiva male, spesso ero travolta e finivo per svegliarmi subito, agitata.
Una volta sono stata travolta e trascinata dentro una specie di bar, l' onda mi ha sbattuto contro una parete dove vi era una panca, sono finita sotto questa e credo di essere " morta" annegata.
Ultimamente il sogno e' cambiato. L' onda si alza e' un muro enorme, ma riesco a fuggire e a far fuggire chi e' accanto a me. Il penultimo sogno che ho fatto aveva come luogo di rifugio un grattacielo, ho osservato tutto dall' alto assieme ad altre persone. Sono scesa salva.
Questa notte invece sono arrivate moltissime onde enormi, ma quando mi raggiungevano passavano oltre, come se fosse un onda senza materia. Ho sorriso felice, le onde diventavano minuscole o passavano oltre di me. Naturalmente in cielo vi erano tre luci blu. Le solite luci blu che accompagnano i miei sogni.
Avete mai sognato strani Tsunami?

E' il 27 novembre

Alla fine l' attesa sta per finire e vedremo se finalmente quello che gira da tempo in internet e' piu' o meno uno scherzo. Non ci resta che aspettare poche ore.
Io alzo le antenne, come al solito!

16/11/09

27 novembre 2009

Che sia la data della svolta in campo ufologico?

C'e' un bel fermento in rete, tutti ne parlano, si dice che il presidente degli Stati Uniti Barack Obama, parlera' spiegando alcuni eventi storici inerenti il passato e il presente dell' ufologia. Sto con le antenne alzate, sarebbe bello avere finalmente la possibilita' di dire a chi si diverte a screditare persone addote e chi ha visto oggetti non identificati: adesso che cosa hai da dire? continui ad asserire che sono soltanto fantasie?

15/11/09

Pensieri sparsi

I cosiddetti alieni nordici o semplicemente nordici (o pleiadiani dalla loro presunta provenienza) sono, secondo alcune teorie ufologiche, una ipotetica popolazione aliena di origine extraterrestre. Insieme a grigi e rettiliani sono tra le popolazioni più diffuse nell'immaginario ufologico.

Avrebbero forma e caratteristiche umanoidi, tanto da risultare indistinguibili dagli umani stessi. In particolare avrebbero pelle di colore chiaro, occhi chiari azzurri o albini leggermente allungati, e capelli biondi, e sarebbero alti tra 175 e 190 centimetri.

Alcuni ufologi affermano che in passato queste creature sarebbero state scambiate per entità divine, entrando nell'immaginario collettivo in varie forme tra cui angeli, i santi e messaggeri divini.

Questi alieni appartengono prevalentemente alle credenze ufologiche europee e sono meno frequenti nell'immaginario statunitense (popolato prevalentemente dai grigi).

In Europa la nazione con il maggior numero di resoconti di contatti con questa ipotetica razza è il Regno Unito. Il numero di avvistamenti di Grigi sarebbe diventato significativo solo dopo il 1987, con il successo del racconto Communion di Whitley Strieber, dove erano i protagonisti.



Ipotetica ricostruzione di Semjase, una pleiadiana L'ipotesi dell'esistenza di questo tipo di alieni venne avanzata per la prima volta negli anni Cinquanta dall'ufologo e presunto contattista polacco-statunitense George Adamski. Adamsky affermò di aver incontrato queste creature numerose volte in Arizona a partire dal 20 novembre 1952, e di aver saputo che questi alieni vivrebbero nascosti tra gli umani mimetizzandosi tra le popolazioni nordeuropee. Il "contatto" di Adamsky si sarebbe chiamato Orthon e sarebbe stato di origine venusiana.
Sempre alla fine degli anni Cinquanta la contattista britannica Cynthia Appleton affermò che il padre di suo figlio Matthew sarebbe stato un alieno venusiano. La cantante Mollie Thompson affermò pochi anni dopo di aver registrato alcune canzoni ispirandosi al suo incontro con un venusiano biondo.

Il contattista svizzero Billy Meier affermò di aver avuto, alla fine degli anni Settanta, alcuni contatti con esponenti femminili di questa razza (principalmente uno, denominato Semjase), che gli avrebbero rivelato di essere originari delle Pleiadi, nella Costellazione del Toro.

Altri hanno teorizzato che questa popolazione avrebbe avuto origine su Venere o su un immaginario Pianeta X, e secondo alcune correnti ufologiche si tratterebbe dei discendenti di presunti astronauti antichi che avrebbero colonizzato pianeti remoti. In questo filone si può trovare la ricerca di Zecharia Sitchin, assirologo russo che dice di aver trovato nelle tavolette sumere riferimenti alla nostra razza progenitrice: gli Annunaki provenienti dal pianeta Nibiru, del nostro sistema solare. Secondo certi contattisti (Jelaila Starr) questi Annunaki sarebbero una razza pleiadiana.

Meier affermò di non essere stato rapito, al contrario di altri abdotti, ma di aver incontrato questi alieni in numerosi incontri dove avrebbe discusso con loro di tecnologie aliene e della possibilità di usare queste tecnologie per il bene della razza umana, in una fratellanza interplanetaria.

La mitologia ufologica ha inserito questi personaggi in diversi altri contesti, in genere senza fonti a supporto. Presunti nordici sarebbero stati incontrati dall'ammiraglio Richard Evelyn Byrd nel 1947 durante un volo sul Polo Nord, e addirittura una donna di questa razza avrebbe sedotto un agricoltore brasiliano, Antonio Villas Boas di Sao Francisco de Sales nel 1957.

Negli anni ottanta l'ufologo Brad Steiger stilò per Fate magazine una classificazione di presunte razze aliene, ponendo i nordici nella categoria Beta, o Beta 1, contenente le razze aliene integrate nella società umana (mentre i Beta 2 sarebbero gli alieni umanoidi che lavorano per mantere segreta la presenza aliena, e i Beta F sarebbero alieni con poteri psichici in genere scambiati per apparizioni della figura religiosa della Madonna). Nella stessa classificazione, la categoria Alfa avrebbe incluso i cosiddetti grigi, i Gamma sarebbero stati i "mostri pelosi" (come lo Yeti) e i Delta sarebbero stati i mostri, rettiliani e i mothman, gli "uomini falena".

fonte: http://it.wikipedia.org/wiki/Alieni_nordici
Perche' oggi, domenica mi salta in mente di fare un post del genere?

Ma perche' mi e' tornato alla mente un vecchio sogno lucido.
Ero in uno stato definito " strano" da me stessa, un sogno beato che mi stava facendo
fluttuare a ridosso di un arcobaleno. Dopo poco vedo scendere delle persone dall' alto, e solo in quel momento mi rendo conto di non essere sola, accanto a me ci sono altre persone spaventate.
Io sono tranquilla, e mi sento di rassicurare anche gli altri dicendo loro che quelli che stanno scendendo verso di noi non sono altro che i miei nonni, giovani e sorridenti.
Quando giungono davanti a me mi dicono se voglio vedere anche mia nonna che stranamente non e' con loro dico di si' e naturalmente annuisco. Loro continuano dicendomi di voltarmi, che e' dietro di me. Io mi volto ma dietro di me non c'e' mia nonna, mi sento ingannata! Ho due esseri ( dentro di me li percepisco una coppia), alti vestiti di blu, con una strana tuta che mi sorridono felici di avermi davanti. Sento che non va bene, che il sogno sta prendendo una brutta e strana piega e mi sveglio con il batticuore.
Li ho disegnati. E la cosa strana e' che navigando in internet me li sono trovati davanti in un blog di un contattato. Lui li ha definiti alieni nordici.
Sicuramente la mia mente ha rielaborato un' immagine che avevo gia' visto ma poi dimenticata e ha inserito i due figuri nel mio bellissimo sogno dell' arcobaleno...
Dovevo farli parlare? Chissa' che altro mi sarei inventata! Certo che il mondo onirico e' sicuramente meglio del cinema!
Una piccola curiosita' la mia piu' grande sensazione che ho avuto quando li ho visti e' stata: loro li conosco, loro hanno qualcosa a che vedere con me, ma se mi avvicino non torno piu'....
Ogni tanto mi piacerebbe fare un sogno normale!


Una curiosta' mia figlia ha visto il mio disegno appoggiato sul tavolo ed ha gradato:" Nonna!!!"
" dove e' nonna?" ho chiesto io.
" E' li'.." e con il ditino ha indicato entrambe le figure....

08/11/09

Abduction di velivolo

Ecco un video curioso che mi e' sfuggito...
Non sono riuscita a capire se e' genuino o meno, nonostante tutto e' molto
particolare, se e' vero, quell' oggetto volante e' veramente una forza della natura...riesce addirittura ed addurre un aereo!
Buona visione.
Il video e' di: jmart714


07/11/09

Conosciamoci

Come e' possibile che l'uomo non solo deve imparare dal suo passato, ma
lo deve anche conoscere?
Citta' sommerse, popoli scomparsi che hanno lasciato monumenti misteriosi,
piramidi, scritti, disegni... e ancora non sappiamo niente dei nostri antenati!

Come possiamo pensare di conoscere altri pianeti se ancora non conosciamo bene il nostro?

Lo stesso vale per noi uomini. Come possiamo pretendere di conoscere gli altri se per primi
non conosciamo noi stessi?

A voi la riflessione.

06/11/09

Il cristallo di rocca



Non si sa come, non si sa perche' ma esiste una leggenda che ha come protagonista il cristallo ialino e, pensate un po', Atlantide.



La leggenda narra di come gli Atlantidei avessero scoperto le caratteristiche recondite dei cristalli, in grado di amplificare l' energia fino a portarla ad un massimo pericoloso che ha causato infine la scomparsa di questa terra...



I cristalli smuovono l' energia, la spostano, la stabilizzano la trasmettono!

Lo sapevano bene gli antichi.



I cristalli ialini sono ossido di silicio che cristallizza nel sistema trigonale ed ha durezza 7.



Nella cristalloterapia e' un cristallo fondamentale, e' in grado di dare energia, di sbloccare, infondere forza, abbassare la febbre; inoltre fortifica il cuore, la circolazione e i polmoni.

Attenua i dolori al rachide, diminuisce i fastidi dati dall' ernia discale, mentiene in salute il sistema gastroenterico.



E' trasparente, come trasparente e' la mente di chi medita e il cuore di chi prova amore e compassione. E' una pietra adatta alla meditazione, dona serenita' e pace interiore.



Interagisce con l' aura, la chiarifica e l' armonizza. Ama il reiki, puo' essere scaricato sotto acqua corrente e per ricaricarlo puo' essere messo sotto il sole.





E adesso una curiosita'. Tutte le persone che conosco sono in possesso di cristallo semi lemuriano, questo tipo di cristallo ialino ha dei piccoli segni orizzontali su di un lato dei sei delle sue facce e teminano con un piccolo triangolo all' apice. Questi cristalli hanno il ruolo speciale di collegare il passato di Lemuria con il presente, unendo con un ponte temporale la sapienza di questo antico popolo a quello attuale. Sono cristalli che attirano persone in grado di sentire questa connessione.

Entrare in contatto con questi cristalli e' una bellissima esperienza, la meditazione viene effettuata accarezzando con il pollice della mano destra queste piccole striature a scaletta, sono doni ricchi di sapienza che vengono dal passato e che stanno diffondendosi in questo particolare periodo storico.





I chakra di collegamento con questo cristallo sono il 7°, il 6° il 4° ed il 3°.



Per quanto mi riguarda, quando ho bisogno di tranquillita' mi connetto con il mio piccolo cristallo di rocca lemuriano, e in poco tempo riesco a sentirmi meglio!

Provate!





Gli Angeli

Gli angeli.
Molto tempo fa pensavo che chi credeva agli angeli fosse un po' infantile,
adesso mi vergogno di questo pensiero.
In realta' non volevo ammettere a me stessa che oltre a crederci desideravo
ardentemente una presenza angelica accanto a me.
Il desiderio era diventato talmente tanto che decisi di rivolgermi a quattr' occhi
con il mio presunto angelo custode chiedendo esplicitamente: " esistono gli angeli?"
Aspettai la risposta, ma le mie orecchie non udirono niente. Cosi' proseguii con la mia routine
quotidiana, fatta di studio e lavoro.
Fortuna che mi venne voglia di compagnia, andai ad accendere la radio e rimasi pietrificata.
Ron stava cantando " Tutti quanti abbiamo un angeloo angeloooo"
Inutile dire che mi salirono le lacrime agli occhi. Avevo avuto la mia risposta in questo strano modo.
Quindi anche io avevo il mio angelo.
Anni dopo mi sono di nuovo avvicinata a questa sensazione con la scoperta dei viaggi astrali.
Ho di nuovo chiesto al mio angelo ed ho atteso una risposta pensando che prima o poi l' avrei
avuta.
" come ti chiami?"
Ero in uno stato di pace interiore e nella mia testa ho sentito un nome. Il bello e' che non era la mia voce ( penso di non essere ancora del tutto pazza...) " Natael" mi ha detto.
Impossibile, ho pensato, sentire la voce di un angelo.
" Vorrei la conferma" ho chiesto nuovamente.
Ero in auto ferma ad un semaforo. Dietro di me si e' fermato un tir. Ho guardato dallo specchietto
retrovisore. In quel momento, in quel preciso istante, in quella strada deserta, ho letto il nome del camionista scritto in un cartello alla sua destra: Natale!
Quante conferme voglio?
Due domeniche fa mi e' stato detto che i nati il 21 dicembre hanno come angelo custode " nitaehl", io non lo sapevo.
Non che tra gli angeli sia necessario avere un nome, ma noi uomini e' solo grazie al nome che diamo sostanza alla loro presenza.
Il mio messaggio per chi legge e' questo:
Non sentitevi mai soli, non lo siamo mai!
Se avete delle domande chiedete, tanto non vi sente nessuno!
Avrete sempre una risposta, sta a voi scoprire come...
E con questo vi auguro buona notte!

04/11/09

Pensiero piuma

Tutto ha un inizio ed una fine.
Ma se niente si crea ne' si distrugge come e' possibile?
Un inizio e' qualcosa che si crea, se addirittura non viene creato.
Una fine e' qualcosa che si distrugge, che non esiste piu'.
Ma non e' possibile dal momento che tutto e' in continua trasformazione,
niente si crea ne' si distrugge ma si traforma.

Per questo non credo nella morte.
La morte e' la fine?
Il concetto e' il solito.

Una visione

Chi ha definito il limite tra il visibile e l' invisibile se non l' uomo con le sue limitazioni?

Quello che non passa attraverso i suoi cinque sensi limitati non esiste o e' solo fantasia...
Anche il pensiero si limita al materiale, non vedo ( non sento, non tocco) quindi non esiste quindi
chi dice di vedere ( sentire, toccare) e' soltanto un ciarlatano che si diverte ad illudere le persone.
Forse esistono anche persone che si divertono a manipolare gli altri, ma a mio parere si riconoscono.

Questa volta eravamo in due, parlavamo tranquille di tutto e di niente in particolare. Stavamo in una stanza piccola con una porta che da' su un corridoio a sua volta in collegamente con la sala di quella casa.
Con la coda dell' occhio ho visto passare un uomo vestito di nero, camminava lento ma appena mi sono voltata ( e' l' ho fatto di scatto) e' sparito.
La ragazza che era con me ha sentito un fruscio provenire dalla sala ed ha notato delle chiavi inserite nella serratura dove prima non c'erano. Quando ha schiarito la vista ha notato che la sua visione non era della realta'.
Abbiamo visto qualcosa appartenente all' altro mondo quello categorizzato dall' uomo come invisibile. E questa volta eravamo in due. Ma chi fosse a camminare nella sala ancora non lo sappiamo!
Loading...

La natura siamo noi

La natura siamo noi
proteggiamola

Acqua come fonte di vita

Acqua come fonte di vita
..non mi sprecare..

Banner piuma

Create your own banner at mybannermaker.com!

link banner sesto senso

Create your own banner at mybannermaker.com!

orb molto bello

Cerca nel blog