english version

15/09/10

Novita' astrale


Un anno fa circa i miei viaggi astrali erano cosi' frequenti che l' abitudine di uscire dal corpo faceva si' che lo facessi senza rendermene conto. Poi e' accaduto che ho incontrato un nemico piuttosto pauroso e forte, durante quel brutto incontro una voce maschile mi aveva dato un grande avvertimento: " ecco, ci sei devi imparare a difenderti perche' adesso sei nei guai"

Ho iniziato a perdere le forze davanti quell' Ombra nera ed alta. Sapevo che avrebbe potuto annientarmi con un minimo sforzo ma non l' ha fatto, mi ha dato il tempo di capire che con il pensiero potevo sollevare qualunque cosa e scagliarla contro di lui. Naturalmente Ombra e anche vapore, quindi i massi, e le pietre che gli lanciavo contro non facevano che attraversarlo fortunatamente riuscivo a rallentare il suo avanzamento verso il mio corpo astrale, ero terrorizzata che potesse rompere il cordone azzuro e d' argento che mi portavo dietro consapevole che era la mia unione " fisica" al mio corpo addormentato. Un attimo dopo questo pensiero lui si e' insistentemente avvicinato e a quel punto sono forse svenuta, mi sono sentita trascinare indietro verso il primo piano della mia casa dove dormivo. Mi svegliai terrorizzata appena il tonfo del "rientro" si fece presente nella mia testa. Da quel giorno ho il timore di incontrare di nuovo l' ombra, e questo frena moltissimo le mie giratine. Qualche tempo fa sono riuscita ad uscire dal corpo, come sempre mi sono trovata sul mio terrazzo a contemplare il cielo limpido contornato da stelle cosi' luminose e vive da emozionare, quando alla sinistra della mia osservazione una nube nera ha iniziato ad allungarsi, dopo si e' sospinta verso il basso ed ho fatto appena in tempo a riconoscere l' Ombra che scendeva verso di me. Ho il sospetto che sia un osso duro. Ma come fare per togliermela di mezzo?

Una signora mi ha consigliata di pensare alla sua NON esistenza. Ma in quel momento posso giurare che in pochi riescirebbero a mantenere i nervi saldi senza farsi cogliere dal panico. Quando questo succede il viaggio termina con un bello strattone all' indietro, ed il risveglio e' assicurato in compagnia di un bel mal di testa.

Devo ancora lavorare molto su questo. Per adesso mi limito a raccontare le mie ultime goffe esperienze in astrale.

Il disegno che allego non e' bello. Eppure in esso colgo cio' che ho osservato, e' semplice. Perdonatemi!

3 commenti:

Petali di stelle ha detto...

ultimamente sembra una prova che alcuni di noi debbano superare ! Piuma io mi sento poco legata alle uscita astrali, ho mantenuto uno stato di benessere sino a due giorni fa! Tre notti fa ho AVUTO LA TUA STESSA IDENTICA ESPERIENZA , paralisi e uscita consapevole dal corpo ecc...ecc.. poi mi si è presentata una figura nera di fumo solo che io mi sono innervosita ed ero felice di farlo: l'ho presa a calci , ogni volta che lo calciavo si divideva in una nube nera di gas poi si ricomponeva ai piedi del mio letto... a quel punto gli urlai addosso qualcosa e capii che questo aveva una volontà propria non voleva farmi rientrare allora mi sono arrabbiata e a forza di spingere sono rientrata ... ne risentii fisicamente e interiormente dopo questa esperienza! Non sottovalutare mai le cose ma non farti prendere nè dal panico nè dalla rabbia questo è il mio consiglio un abbraccio tenero !

piuma ha detto...

Grazie mille Petali di stelle per aver condiviso con me la tua esperienza! Sei stata forte!
Sono arrivata alla tua solita conclusione, e' una prova che deve essere superata per passare al gradino successivo.
Un abbraccio di cuore a te.
piuma

Petali di stelle ha detto...

http://petalocosmico.blogspot.com/2010/10/il-teatrino-delle-ombre-arrivano-i.html
ti faccio un regalo potrebbe tornarti utile amica.

Loading...

La natura siamo noi

La natura siamo noi
proteggiamola

Acqua come fonte di vita

Acqua come fonte di vita
..non mi sprecare..

Banner piuma

Create your own banner at mybannermaker.com!

link banner sesto senso

Create your own banner at mybannermaker.com!

orb molto bello

Cerca nel blog