english version

20/09/13

Ritrovare il giusto rilassamento

Rilassamento:

Io sono su una zattera con il corpo completamente abbandonato, sto bene, sono rilassato. Il mio corpo e' dolcemente appesantito, il senso di benessere entra in me e permane  ondeggiando sull' acqua calma di questo lago azzurro.
Percepisco la sensazione di essere cullato, il mio corpo si sposta lentamente e ogni volta che si muove diventa sempre più pesante e abbandonato. Ondeggio e mi rilasso. Da ripetere mentalmente con una litania tranquilla e sonnolenta.

Provate a fare questa forma di rilassamento abbinata ad una respirazione calma ed appropriata. 
La sensazione di oscillare compare dopo poco ed e' strana, il corpo se riesce a rilassarsi può addirittura vibrare. Se volete andare oltre e' abbastanza facile staccarsi dal corpo per avere un' esperienza astrale. 
I meno bravi che si addormentano possono mantenere la consapevolezza e finire in un sogno lucido.
Per coloro che si addormentano profondamente...buon riposo: lasciate che il corpo si rigeneri dalla stress!
Uso spesso questa meditazione, sopratutto quando la vita quotidiana  mette a dura prova e il corpo tende a somatizzare lo stress. Mi accorgo di essere stressata quando il respiro e' corto. Se ascolto il cuore lo percepisco battere troppo frequentemente...non va bene. Respirare profondamente aiuta il cuore a rilassarsi, i muscoli si decontraggono e il corpo può finalmente abbandonarsi al riposo.
La pace mentale si manifesta anche sul corpo. Un corpo rilassato mantiene la  pace mentale.
Dormire aiuta il metabolismo, i sogni a capire la vita. Perché quindi privarsi di un benessere che e' alla portata di tutti ed e' anche economico?
Notte luminosa a tutti!
Fate bei sogni...

15/09/13

Sogno lucido

Ho sognato mio nonno. E' morto nel 1981, avevo tre anni ma ho dei bellissimi ricordi di lui.
Era da tanto che non lo sognavo, l' ultima volta risale al 2002 quando sua moglie, la mia cara nonna, lo ha raggiunto. Lei ha passato tutti gli anni della sua mancanza con un medaglione al collo che ritraeva la foto del suo adorato caro, ogni tanto lo contemplava con le lacrime agli occhi.
Mio nonno stava in piedi, accanto alla porta di entrata della mia casa, mi guardava con compassione e con un piccolo sorriso mi ha chiesto: " come stai?"
Ho sorriso amaramente, come vuoi che stia caro nonno? Vado avanti, sorrido e apprezzo la vita come sempre, ma e' innegabile il vuoto che ho dentro al cuore.
Ho perso consapevolezza, oppure l' ho acquisita. Ad un tratto mentre parlavo con lui mi sono accorta che stavo sognando, così ho tentato di aprire gli occhi. Con estrema fatica ce l' ho fatta, mi sono sincerata di essere nel letto ho visto che stavo supina ma gli occhi non volevano aprirsi del tutto così sono piombata nuovamente nel sogno, ma questa volta consapevole di star sognando.
Guardo quello che pensavo fosse mio nonno.
Era alto, magro con il viso molto scavato quasi scheletrico. Ho gridato " palesati!"
e purtroppo si e' mostrato per quello che era.
Non aveva il viso. Era molto alto con un volto per metà bianco e per metà rosso, era come un teschio. Mi sono spaventata, ma ho capito che quella forma di energia non voleva farmi del male nè tanto meno spaventarmi. Semplicemente non era mio nonno.
Sono arrivata a questa conclusione.
Se i sogno divengono consapevoli e' difficile che sfuggano i migliori dettagli.
Inoltre...di là siamo sicuri che abbiamo questa stessa immagine? Oppure diveniamo quello che pensiamo? Inoltre può essere che io di fronte a quella energia abbia proiettato un' immagine del mio inconscio confortevole e familiare proprio per non spaventarmi. 
E' comunque stata una nuova esperienza!
Buonanotte!

14/09/13

La gioia


Scegli di avvicinarti a quelli che cantano, raccontano storie, , si godono la vita e hanno la gioia negli occhi. Perché la gioia è contagiosa e riesce sempre a scovare una soluzione, laddove la logica si è limitata  a fornire una spiegazione per l’errore.
P.COELHO, il manoscritto ritrovato ad Accra

03/09/13

Un lamento profondo in molte parti del mondo


  Giovedì scorso i residenti della cittadina di Terrace, in Canada sono stati svegliati da forti rumori metallici provenienti dall' esterno durati circa dieci minuti.
Il rumore ricorda un lamento metallico profondo di bassa vibrazione che tende ad infastidire e a far rabbrividire le persone. Il video girato da Kimberly Wookey alle sette e mezza del mattino dimostra quanto possa essere tremendo questo rumore. Da tempo sono segnalati suoni simili in tutto il mondo tanto che su youtube vi e' un' ampia scelta di ascolto. Le ipotesi, al momento, sono varie, spaziano dal rumore di treni o mezzi in manovra alle onde elettromagnetiche "di rimbalzo" dalle cinture di radiazioni attorno alla Terra. Chi conosce l' apocalisse cita le trombe del Giudizio universale.
 Scrive la repubblica: " Interpellato dalla emittente locale Cnfr, il professore di Fisica Erik Jensen ha dichiarato di non aver mai sentito niente di simile e che "il suono può viaggiare in direzioni inaspettate, riflettersi e rimbalzare sull'atmosfera in determinate condizioni - conferite forse anche dalle colline attorno alla stessa Terrace - che potrebbero aver concentrato il suono come in una galleria acustica" REPUBBLICA.IT

Ascoltando questo suono ho immaginato che provenisse dall' anima della terra, una terra devastata dall' uomo, una terra che ci ha creato e che noi continuiamo a distruggere. La madre che piange per il comportamento dei propri figli...
Ho scritto " ho immaginato" ma dietro all' immaginazione c'e' qualcosa di vero, questo suono non avrà origine extraterrestre, nè sarà il lamento di Gaia, e' quasi sicuro che sia un rumore creato da qualche diavoleria umana. Noi siamo l' artefici della nostra vita o della nostra distruzione. Parlo al plurale anche se so che tra chi legge queste parole vi è veramente qualcuno innamorato della terra e della natura.
Ascoltate il rumore della terra, mettetevi scalzi e assaporate la sensazione di libertà che sentite. Fatevi sopraffare dall' amore derivante da tutte le creature viventi, risaniamo e risaniamoci. Ogni persona ha la responsabilità di coltivare la vita.
Notte
Piuma

Loading...

La natura siamo noi

La natura siamo noi
proteggiamola

Acqua come fonte di vita

Acqua come fonte di vita
..non mi sprecare..

Banner piuma

Create your own banner at mybannermaker.com!

link banner sesto senso

Create your own banner at mybannermaker.com!

orb molto bello

Cerca nel blog